IL TERRITORIO

E tra mare e natura si snoda il magico percorso che porta a scoprire i tesori architettonici, di cultura e di arte, patrimonio di questa terra. La civiltà etrusca ha lasciato testimonianze importanti, tra le quali la necropoli di Populonia, l'unica costruita di fronte al mare. Reperti preziosi sono raccolti nel museo etrusco a Piombino. Nel Parco archeo-minerario di San Silvestro, a Campiglia M.ma, vero museo a cielo aperto, grazie a percorsi organizzati tramite trenino su rotaie, si possono ricostruire le varie fasi di lavorazione dei metalli dagli Etruschi al Medioevo.

Una terra ricca di arte

e di storia, dove sono nati musicisti come Mascagni

e pittori come Modigliani

e dove, con Fattori, nato

nel capoluogo di Livorno,

si è affermata la scuola

dei Macchiaioli. Collezioni permanenti e rassegne pittoriche di rilievo internazionale richiamano

e rendono attuale questo importante patrimonio.

Vicino al blu del Tirreno o immersi nel verde intenso delle colline etrusche si respira sempre il Mediterraneo. Che sia libeccio, grecale o scirocco, all'alba o al tramonto, nella luce esplosiva dell'estate o in quella delicata e radente dell'autunno, l'essenza di questi luoghi restituisce, a chi si muove lentamente, il gusto di scoprire posti tutti da vivere a passo d'uomo. E soprattutto luoghi capaci di motivarci fortemente verso il recupero del “nostro” tempo, in continuo movimento ed in equilibrio tra cielo e mare.

Torna su

Terra di Toscana con le luci, i colori, i profumi del Mediterraneo, dove il mare è sempre protagonista. Un mare premiato con le Bandiere Blu dell’Unione Europea

e con altri importanti riconoscimenti per la pulizia delle acque e la qualità dei servizi e dell’ambiente. Ovunque tanto verde, nelle pinete che contornano le spiagge, nelle colline e nei parchi che si trovano a brevissima distanza dalla costa e, affacciate

sul mare, la città di Livorno e le prestigiose località turistiche affiancate da autentici borghi medievali. E poi la storia, l’arte, l’archeologia, oasi protette, una prelibata gastronomia, vini d’eccellenza e l’accoglienza di gente ospitale che contribuiscono

a rendere unica la Costa degli Etruschi.

Qui, dove ogni stagione dell'anno si caratterizza per la propria struggente bellezza, si può scegliere tra il mare, orlato da lunghe spiagge che confinano con ombrose piante di macchia mediterranea

e con scogliere intagliate dal vento e dalle onde, e la natura, per un ambiente incredibilmente ricco di oasi botaniche,

di rifugi faunistici, di boschi e folte pinete. 

La campagna è attraversata da una prestigiosa “Strada del vino”, costellata

da vigne nobili e da olivi d'argento. 

Camminare sui sentieri via mare e via terra della Costa degli Etruschi (come

il magnifico archeo-trekking

sul promontorio di Piombino/Populonia) significa condividere sentieri che per secoli hanno accompagnato boscaioli, carbonai, mugnai, bracconieri, poeti, pastori

e pescatori.

Nel silenzio della natura potreste risentire le loro voci, immaginare i loro rituali quotidiani, ripensare alle loro vite.

Oltre a scarponcini da trekking e cartina

si consiglia di intraprendere il cammino

con mente libera per riempirsi

di emozioni e sensazioni che questi luoghi sanno offrire.

© Aspasia - communication&incoming agency